ASSOCIAZIONE

 

RASSEGNA MERCATO ARTISTICO

 

 

 

  

 

 

 

La rassegna di Natale - e Pasqua -  più antica d'Italia!

 

40 anni di storia... più 8 (edizione 2018) !!

 

 

CHIUSA (BZ) - la CITTA' DEGLI ARTISTI

uno dei borghi più belli d'Italia

DAL 29 MARZO AL 03 APRILE 2018

MERCATO ARTISTICO DI PASQUA

TUTTI I GIORNI

dalle 10.00 alle 19.00

 

 

 

Nell'anno 1970 Padre Giovanni Barbieri con l'associazione "Centro Relazioni Umane”, dette vita all'iniziativa “Rassegna Artistica”.

 

 

 

Originariamente si trattava di un piccolo gruppo di persone, vittime della tossicodipendenza, che presso i propri banchi distribuiti attorno al Duomo di Bolzano durante le festività di Pasqua e Natale, esponeva i prodotti creati da loro stessi nel corso dell'anno.

Impegnandosi in un lavoro creativo e manuale, tenevano lontani qualche ora al giorno pensieri e preoccupazioni.

 

Nel 1971 venne trasferita dal Comune di Bolzano in Piazza della Mostra, sulla quale la rassegna è cresciuta fino al 2009 con un'offerta di oltre settanta zone artistiche, in seguito trasferita in Piazza del Municipio.

 

 

 

 

 

Divenuta una tradizione della nostra provincia,  viene ancor oggi organizzata in quanto ci sentiamo, malgrado le difficoltà che si incontrano nel cammino, sostenuti da amore e fiducia in un progetto nel quale crediamo fermamente.

 

Dal 29 marzo al  03 aprile 2018 ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19

ritroverete il mercatino alternativo

giunto alla sua 48. edizione

 

a CHIUSA (BZ)

denominata da tempi remoti "CITTA' DEGLI ARTISTI"

nel Centro Storico

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal 2012 Padre Giovanni è tornato a vivere al Monastero dei Benedettini di Bologna, dal quale in giovane età partì alla volta di Bolzano… da allora si è sempre prodigato ad aiutare le persone, ed oltre a far sì che le persone che lo avvicinavano (e che lui avvicinava) sviluppassero la propria creatività, una  parte dei risparmi dell'Associazione "Rassegna Mercato Artistico” li ha da sempre devoluti annualmente a famiglie bisognose.

Malgrado la sua lontananza, continuiamo ad impegnarci affinché le rassegne mantengano lo spirito da lui desiderato ed a sostenere chi si trova in difficoltà.

Durante le rassegne natalizie 2016 e 2017 abbiamo organizzato una pesca di beneficienza, per la quale ogni socio ha regalato diverse opere del proprio ingegno - per un totale di 400 oggetti per edizione natalizia -.

Abbiamo così potuto raccogliere euro 1.200,00 nel 2016 ed euro 650,00 nel 2017, importi devoluti alle persone colpite dai terremoti di Amatrice nel centro Italia.

 

Padre Giovanni Barbieri - il fondatore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MANUART

mostra artigianato creativo

bolzano